Richiesta di Grazia, 47° Incontro Nazionale dei Madonnari 2019 Grazie di Curtatone (MN) 2° classificato categoria maestri

Una ragazza dei nostri tempi, mette da parte il proprio smartphone e le sue attrazioni, per chiedere l'aiuto della vergine delle Grazie, offrendole un fiore di loto atto a simboleggiare il proprio amore e devozione nei suoi confronti, a fronte di una richiesta di grazia. In primo piano, la candela accesa indica, la luce della propria fede, sorretta dai libri e quindi dalla conoscenza del vivere. Una ampolla che custodisce l’acqua del Mincio, si riversa su un drappo rosso e sui petali appassiti del fiore, atto a simboleggia il sudore misto al sangue che Cristo ha versato sulla croce a remissione dei nostri peccati. I petali indicano questi ultimi. La composizione è ambientata nella riserva del Mincio, con sullo sfondo il santuario delle Grazie, in un’atmosfera che mette in evidenza lo stato d’animo di quiete del momento rappresentato, oltre che del fascino stesso dei luoghi.