Chalk Festival 2016, Florida

L’arte madonnara pugliese approda al prestigioso International Chalk Festival, uno degli eventi più importanti a livello internazionale che richiama ogni anno, negli Stati Uniti, un gran numero di artisti provenienti da tutte le parti del mondo. L’intento, infatti, è quello di radunare i madonnari più dotati e dare loro la possibilità di unire i propri talenti in un’occasione unica e irripetibile.

Anche quest’anno il Festival si è tenuto in Florida, nella località di Venice, dal 11 al 14 novembre 2016, e ha contato la presenza di più di duecento partecipanti selezionati accuratamente dagli organizzatori tra tutti quelli conosciuti nell’ambito artistico. Tra questi, il francavillese Mino di Summa, che ha realizzato per l’occasione l’opera ‘One world, one religion, the Peace’, seguendo il tema imposto dal team organizzativo, ossia ‘Love&Peace’. Un eccellente lavoro in cui chiaro è il messaggio di speranza di abbattere tutti i muri che dividono gli uomini in modo che non ci siano più distinzioni per religione, razza o altro nell’umanità.

Un’esperienza importante per Mino Di Summa, non nuovo a questi tipo di iniziative, come lui stesso racconta: ‘E’ stata davvero una bella esperienza, sento che sono cresciuto sia dal punto di vista artistico che umano. Il confronto con gli altri artisti è stato eccezionale, ne ho tratto nuovi spunti per crescere e migliorare. Sono rimasto impressionato dal Festival, dall'organizzazione, dalla sua gestione, dalla disponibilità ed accoglienza di tutti coloro che ci lavoravano. Sono stato bene, accanto a belle persone che avevano il piacere di stare insieme e di condividere la stessa passione ‘.

Al giovane francavillese è stata data anche la possibilità di realizzare un’opera tridimensionale con Kurt Wenner, il capostipite della 3D art, un grande artista riconosciuto a livello mondiale. Un’occasione che Mino Di Summa non si è lasciato sfuggire e che lo ha segnato positivamente.  ‘Per me è stato magnifico lavorare con una personalità celebre quanto umile come Kurt Wenner, era la prima volta che lavoravo su un 3D ed è stata una bella sfida che ho affrontato con molto impegno. Kurt ha molto apprezzato il mio lavoro, è una persona stupenda, che mi ha arricchito anche personalmente.’

Mino di Summa è artista a tutto campo, è infatti architetto, pittore e madonnaro, ha più volte rappresentato la Puglia in Italia e nel mondo nell’ambito artistico. È vincitore di numerosi e prestigiosi concorsi internazionali dedicati all’arte madonnara, nei quali si è aggiudicato il primo premio, tra cui: tre edizioni del Concorso Internazionale di Madonnari di Nocera Superiore (SA), due edizioni dell’Incontro Nazionale di Madonnari a Grazie di Curtatone (MN) e l’ 11° Festival Bella Via in Messico nella città di Monterrey nel 2014. Attualmente vive ed opera nel suo amato territorio salentino.

Giovanna Ciracì